Info
Content

Come modificare i DNS

In questa guida illustreremo come modificare i DNS:

ATTENZIONE:
modificare i DNS in modo errato potrebbe compromettere il corretto funzionamento dei servizi, rendendo irraggiungibile il sito web o la posta!

Prima di tutto è necessario accedere al nostro portale artera.net, come riportato nella guida relativa alla nostra area riservata, entrare nella sezione "Servizi", che trovate nel menù laterale di sinistra, e aprire la sezione "DNS".

Screenshot_Servizi_DNS.png

In questo modo visualizzerete le zone DNS del vostro dominio.

Screenshot_Servizi_DNS2.png

Con questo pannello è possibile modificare (box di completamento), eliminare (tasto con l'icona del cestino) o aggiungere nuovi record DNS (pulsante "Nuovo Record"), per farlo, sarà sufficiente eseguire la modifica desiderata e confermare i nuovi puntamenti tramite il tasto "Salva".

Questo pannello può essere usato solo se il dominio utilizza i nostri nameserver (ns1.serverdomus.com, ns2.serverdomus.com, ns1.servicedomus.com e ns2.servicedomus.com). Prima di procedere con le modifiche è consigliato verificare quali nameserver utilizza il dominio.

Le modifiche saranno effettive solo alla conclusione della propagazione delle nuove configurazioni.

Di seguito illustreremo i vari record DNS e come configurarli correttamente:

  • A (Address record): Restituisce un indirizzo IPv4 (32-bit). E' usato comunemente per associare gli hostname ad un indirizzo IP per l’host;

Screenshot_Servizi_DNS_Record_A.png

  • CNAME (Canonical name record): Alias di un altro nome DNS. Con questo record è possibile definire il puntamento utilizzando un dominio anziché un indirizzo IP;

Screenshot_Servizi_DNS_Record_CNAME_corretto.png

E' importante ricordarsi di inserire il "." alla fine del "Target", in quanto dimenticarlo farà aggiungere in automatico il dominio, compromettendo la corretta configurazione del record.
Screenshot_Servizi_DNS_Record_CNAME_errore.png

  • MX (Mail exchange record): È usato per indicare quale/quali sia/siano il/i server di posta elettronica a cui recapitare le email per il dominio;

Screenshot_Servizi_DNS_Record_MX.png

Nel caso la posta sia gestita su server esterni, come ad esempio il servizio di Google, è importante ricordarsi di abilitare il mail exchanger remoto su cPanel.

E' importante ricordarsi di inserire il "." alla fine del "Target", in quanto dimenticarlo farà aggiungere in automatico il dominio, compromettendo la corretta configurazione del record e, in questo caso, del servizio di posta.
Screenshot_Servizi_DNS_Record_MX_errore.png

  • TXT (Text record): Definisce un record DNS di tipo testuale, arbitrario e intellegibile, usato nell'implementazione di  SPF, DKIM, DMARK e DNS-SD, ecc. E' spesso usato anche per verificare la proprietà del dominio da alcuni sistemi, come quelli di Google o Microsoft;

Screenshot_Servizi_DNS_Record_TXT.png

  • SRV (Service Resource Record): I record SRV vengono spesso impiegati per i protocolli XMPP, SIP o LDAP e per l'utilizzo di Office 365;

Screenshot_Servizi_DNS_Record_SRV.png

La modifica dei DNS è un'operazione delicata, vi invitiamo quindi, se ci sono dubbi, ad aprire un ticket sul nostro portale artera.net o a scrivere una email a support@artera.net prima di procedere con eventuali aggiornamenti delle zone.

Back to top